FribbyNetwork                                     Fribby.net                                    sottocos.to                                    ContoPerConto.it                                    gat.to            

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Scarica l'App Android

Abbonati alla Newsletter

Abbonati ai Feed RSS

Aumento Tassazione al 26% sugli Interessi

tasso al 26per100

Il decreto legge 66/2014 conferma l’innalzamento della tassazione dal 20% attuale al 26% a partire dal 1 luglio 2014 sugli interessi maturati su conti corrente e conti deposito.
Vediamo nel dettaglio

Questo cosa comporta?

A partire dal 1 luglio prossimo la tassazione sugli gli interessi generati dalla rendite finanziarie verranno innalzati al 26%: fino al 30 giugno il calcolo della tassazione sugli interessi continuerà ed essere effettuato al 20%, mentre dal 1 luglio passerà al 26%.
Questo comporta una diminuizione degli interessi percepiti su conti correnti, conti deposito, libretti e buoni fruttiferi postali.

Non viene toccata la tassazione sui titoli di stato Italiani ed i fondi pensione europei che mantengono l’attuale tassazione.

La tassazione è unicamente sugli interessi: se non ne percepite, non sarete toccati da questo aumento. (Se ad esempio il vostro conto corrente non eroga interessi pagherete, come già ora, unicamente il bollo)

Si tratta di una tassazione proporzionale

Forse uno dei pochissimi casi di tassazione “giusta”, in cui vengono tassati solo i nuovi capitali generati (quindi non le somme che già si possiedono e che sono già state tassate in precedenza come ad esempio succede con il bollo) e che colpiscono proporzionalmente alla loro entità: se non vi è generazione di nuovi capitali (come l’erogazione degli interessi) non si dovrà pagare nulla, mentre se i capitali sono di alto valore, anche la tassazione lo sarà.

Entità dell’aumento

Consideriamo 2 valori di capitali: 10.000€ e 100.000€ ed un interesse elargito dalla banca del 3% (caso piuttosto realistico):

In un anno si ottengono questi valori:

Capitale 10000€ 100000€
Interessi Lordi 300€ 3000€
Interessi netti con tassazione al 20% 240€ 2400€
Interessi netti con tassazione al 26% 222€ 2220€
Differenza 18€ 180€